S-passo al museo. Mattina dedicata al campus settembrino. Oggi abbiamo imparato a conoscere Rambaldo, il suo modo di osservare il mondo e provare a riprodurlo in pittura. Assieme a lui abbiamo scoperto la storia di Anacleto, e di tanti abitanti che un tempo popolavano il vecchio paese. Ma quando ci siamo fermati a scoprire i fossili ecco lì davanti a noi le conchiglie, le impronte di antichissimi animali marini e minerali, tanti, come la preziosa anapaite e i più comuni gessi che Rambaldo ogni giorno raccoglieva. Poi tutti al lavoro cercando a modo nostro di creare piccole opere secondo lo spirito rambaldesco: ogni oggetto, ogni materiale può essere usato!! Nei momenti di break giochi nella terrazza di Mine. Grazie a tutti i nostri giovani amici.