Sabato 19 ottobre ore 10.30

 

loc-web

AL MUSEO MINE ECCO “THE WELLAGE”, IL VILLAGGIO FRUTTO DELLA FANTASIA E DELL’ANIMA DEI GIOVANI

In mostra da sabato 19 ottobre i progetti realizzati dagli studenti dell’Istituto Comprensivo “D. Alighieri” di Cavriglia

“Le città come i sogni sono costruite di desideri e di paure.”
Le parole dono di Italo Calvino che le fa pronunciare ad un viaggiatore illustre, Marco Polo, di fronte al Khan dei Tartari.
Le città, i paesi, ed i villaggi sono fatti di case e “The Wellage” è un progetto di realizzazione di una serie di abitazioni, tutte uguali, con la medesima forma all’esterno, ricreate dagli studenti delle scuole cavrigliesi
E’ all’interno infatti di ogni singola abitazione che lo spazio muta, si trasforma, e racconta un modo di relazionarsi diverso e unico al villaggio stesso.
“The Wellage”, che nel nome gioca con le due parole inglesi “we” (noi) e “Village” (villaggio) rappresenta una comunità virtuale dove si condividono spazi ed emozioni, in continuo cambiamento a seconda degli ambienti che incontra.
“The Wellage” è anche un villaggio dei sogni e delle emozioni e una critica aperta a tanti modi di vivere che ci circondano.
Alcune case di questo paese ci incuriosiscono e sorprendono, altre ci fanno riflettere sul passato, altre ancora ci invitano a sperare nel futuro.
Ogni ambiente è stato costruito e personalizzato internamente da ciascun alunno in base al tema scelto come filo conduttore del proprio lavoro di creazione.
Ogni studente ha espresso in modo originale la propria individualità, lasciando un’impronta unica nella propria CASA, che, a sua volta, costituisce l’elemento fondamentale di una collettività (villaggio/classe).
Il progetto “The Wellage” nasce un po’ di tempo fa, da una classe dell’Istituto Comprensivo “Dante Alighieri” di Cavriglia, dalla volontà di sperimentare dando fiducia ai ragazzi, che spesso sanno dimostrare di essere capaci di risultati al di sopra di ogni aspettativa.
Il progetto ha mostrato concretamente una Scuola delle competenze, una Scuola che ha “negoziato” gli obiettivi ministeriali con il gruppo classe stesso in modo da farne comprendere rilevanza e utilità.
Nel villaggio virtuale dunque ci sono le CASE, nidi di personalità uniche, e ci sono LORO, ex-allievi di questo Istituto.
Il villaggio-noi è dunque un luogo della mente nel quale ogni ragazza e ragazzo ha inserito parte della propria personalità.
Doveroso sottolineare l’aspetto inclusivo che ha permesso a tutti i componenti della classe di partecipare all’attività.
The WEllage è alla fine il risultato del lavoro di esame svolto dalla classe 3C per il corso di Tecnologia tenuto dalla Prof.ssa Martina Posfortunato.
L’idea di ospitare il progetto The Wellage è significativo per un luogo come il museo MINE, che raccoglie e racconta, attraverso la modifica del paesaggio minerario, storie dell’abitare e di impronte lasciate e divelte per nuove impronte.
L’Ordine degli Architetti PPC della provincia di Arezzo, attraverso la sua struttura interna “Spazio Orientamento per l’Architettura”, ha accettato con entusiasmo di partecipare all’organizzazione e promozione di questa mostra, nell’ottica di una politica di collaborazione futura e continua con le scuole e con il museo MINE, dove l’idea di ABITARE torna ad essere la base di una discussione sul futuro di tutti noi e diventa parte necessaria di quella formazione di cittadini sensibili verso la buona architettura.

La mostra rimarrà aperta fino al 17 novembre… poi il “villaggio” si preparerà per essere esposto in altri luoghi!!!